Simpatico Letteratura E Noi La Letteratura E Noi. Vol. 3-4: Il Seicento E Il Settecento-Il

La letteratura e noi. Vol. 3-4: Il Seicento e il Settecento-Il, Letteratura e noi

Argomenti Letterali Correlati a Letteratura E Noi

Simpatico Letteratura E Noi - Complessivamente: 34 ragazze in opposizione a 115 uomini. Poco più di un quarto. Tuttavia se togliiamo il pulitzer siamo a 23 in opposizione a 117. Un 5 ° negativo. In svezia, francia, gran bretagna e italia estremamente buone, nulla è cambiato, gli uomini vincono comunque 5 a uno. Qualcosa è cambiato in america, non più a causa del pericolo negli stati uniti dove la lotta contro la discriminazione di genere è ancora più grave. Un segnale forse che, dopo che te ne sei accorto, o invece che non ti sembri lontano, compaiono magicamente i preziosi libri scritti attraverso le donne. Undici verso le 18 non sempre sono uguali, ma sono miglia che si avvicinano sensibilmente.

Sono in grado di obiettare, anzi, ci faccio anch'io oggetto, che c'è una differenza tra il mercato e la letteratura, tra libri che vendono bene e opere di prima classe. Di percorso c'è. Compito tutti quanti a delineare in modo soddisfacente ciò che include questa differenza, ma tutti capiamo che esiste.

"lo so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi. Riconosco perché sono un highbrow, un autore, che tenta di seguire tutto ciò che accade, per capire tutto ciò che scrive approssimativamente , per assumere l'insieme che non è, sa che è silenzioso, che coordina le statistiche anche molto lontano, che mette insieme le parti disorganizzate e frammentarie di un intero quadro politico coerente, che ripristina il buon senso in cui arbitrarietà, follia e mistero sembra regnare ". L'autore di pierpaolo pasolini ucciso nel novembre 1975.

Nel mio piccolo, suppongo di poter dire che non ho mai deciso se pubblicare o meno un e-book basato principalmente sul rapporto dello scrittore. Accetto come vero con la maggior parte dei miei colleghi che fanno lo stesso. Forse sono troppo ottimista, ma direi che ognuno dei miei colleghi fa lo stesso. Non più perché l'ambiente editoriale non è dominato dagli uomini, per l'amor del cielo. In trent'anni della mia professione ho sentito le cose peggiori delle donne, ogni tipo di osservazione sessista, poiché credo che avvenga purtroppo in ogni ambiente di lavoro. Ma non ho mai saputo da un collega che non avrebbe pubblicato un ebook perché è stato scritto da una donna. Virtualmente, il modo in cui il mio lavoro viene svolto in questi giorni, mentre i libri da giudicare hanno la forma di un documento digitale, in molti casi li studio senza nemmeno guardare il richiamo della gente che li ha scritti.